telephone

Quartieri di Londra


Da Trafalgar Square a Westminster

Da Trafalgar Square a Westminster

Armatevi di scarpe comode e voglia di camminare! Non c'è bisogno di una guida che vi segua passo per passo; è sufficiente la voglia di vedere e ammirare dei posti incantevoli e meravigliosi. Quando sarete stanchi potrete riprendervi in una delle tante panchine dei verdi e sempre presenti parchi della città. Non dimenticate la cartina, uno zainetto con delle provviste, la macchina fotografica e l'ombrello.

Il primo itinerario esplora il cuore politico, amministrativo e religioso della città. Si parte dalla neoclassica Trafalgar Square ( dove ci si raduna la notte di fine anno), creata tra il 1830 e il 1840 dagli architetti John Nash e Sir Charles Barry per snellire il traffico di una citta in espansione. Si prosegue verso sud lungo la maestosa Whitehall dominata dagli uffici governativi e da ciò che resta del palazzo reale che diede il nome alla strada, la seicentesca Banqueting House di Inigo Jones. Quì possiamo vedere Downing Street, dove ha la presidenza il primo ministro, in stile georgiano del 700; Neogotico vittoriano è il grandioso edificio delle Houses of Parliament , simbolo di una nazione e dello spirito di un' epoca. In perfetto stile gotico è invece la vicina Westminster Abbey, le cui mura racchiudono mille anni di storia britannica.

trafalgar square1

Trafalgar Square: ( Charing Cross). Dopo la prima sistemazione ottocentesca, la piazza subì vari rimaneggiamenti fino a raggiungere l'aspetto attuale: il lato nord è occupato dal neoclassico edificio della National Gallery, con la recente aggiunta della Sainsbury Wing (1990); sul lato nord-est sorge la chiesa di St. Martin-in-the-Fields; a est si trova la South Africa House, tra gli anni 80 e 90 teatro di un sit-in per la scarcerazione di Nelson Mandela; a ovest troviamo l'edificio neoclassico della Canada House. Protagonista di questo grandioso scenario è l'ammiraglio Horazio Nelson che dal 1843 lo domina dai 44 m di altezza della granitica Nelson's Column, dedicata alla vittoria di Trafalgar contro le flotte di Francia e Spagna, nella quale lo stesso Nelson trovò la morte,nel 1805.

St.Martin-in-the-Fields: la prima chiesa risale al medioevo e all'epoca meritava l'appellativo "fuori le mura". L'attuale edificio, del 1726, è opera di James Gibbs. Il classicheggiante portico a colonne, sormontato da torre gugliata, ben si integra con gli altri edifici della piazza. L'interno, in stile italiano, è a tre navate, con la galleria sorretta da colonne corinzie; il soffitto è decorato a stucco. La cripta, a 5 navate, ospita i resti mortali del pittore Hogarth, del filosofo Bacon e della meno illustre Nell Gwynn, amante di Carlo II. Si consiglia di visitare la chiesa in occasione dei concerti ( lun-ven 13:05-14:00; giov.-sab. 18:00); i suoi musicisti compongono una delle più apprezzate orchestra da camera del mondo.

Charing Cross: E' il nome dell'incrocio triangolare che prolunga a sud Trafalgr Square, ornato dalla statua equestre di Carlo I Stuart Ricorda la croce mediovelae, abbattuta nel 1697, posta sul sito dell'ultima sosta del corteo funebre di Eleonora di Castiglia. E' considerato il centro virtuale di Londra dal quale vngono misurate le distanze stradali.

Whitehall: La vasta arteria congiunge Trafalgar a Parliament Square; è la sededi quasi tutti i ministeri e gli uffici governativi. E' costellata di statue che ricordano i personaggi e i momenti più gloriosi del grande impero. a destra abbiamo il Whitehall Theatre e il New Admiralty; seguono la facciata classica dell' Old Admiralty, l'Aldmiralty House e la sede del Parliamentary Counsel. Dal lato opposto si trovano gli edifici del Ministry of Agricolure, Fischeries and Food e il palazzo dell' Old War Office. Più avanti sulla sinistra, è la Banqueting House ( visita a pagamento dal lunedì al sabato 10-17) originariamente residenza degli aricivescovi di York ai quali venne confiscata da Enrico VIII che vi trasferì la dimora reale da Westminster. Dietro la Banqueting House è l' enorme agglomerato del Ministry of Defence.

Segue la Gwydyr House, edificio del 1772, sede del Welsh Office. Di fronte si trova l' Horse Guards, oggi sede del comando delle truppe territoriali, edificio in stile neopalladiano di William Kent (1750-1760) Quì davanti si svolge parte della cerimonia del cambio della guardia, la mattina alle 11:00. Attraverso un passaggio a volta si raggiunge la Horse Guards' Parade, vasta piazza aperta su St. James's Park, dove ogni anno si celebra sontuosamente il compleanno ufficiale del sovrano con una grande parata militare (TRooping the Colour). Continuando si incontrano Dover House, residenza dei Duchi di York, ora sede dello Scottish Office, e l'imponente Old Treasury, del 1733-1736.

Downing Street 10 ( Westminster): Residenza in stile Georgiana del primo ministro inglese dal 1752 ( l'attuale primo ministro Tony Blair ha rotto la tradizione trasferendosi al n° 11).

Parliament Street ( Wenstiminster): è il nome dell'ultima parte d di Whitehall, a partire dal Cenotaph, monumento in pietra in omaggio ai caduti della prima guerra mondiale. Più avanti a destra, la King Charles street divide due grossi complessi governativi: i Government Offices e i New Government offices. In fondo alla via, per i Clive Steps, si scende nei sotterranei delle Cabinet War Rooms ( visita a pagamento tutti i giorni dalle 9:30 alle 18:00), gli spartani bunker adibiti a quartier generale di Churchill dal 1939 al 1945. Tutto quì è rimasto così com'era durante la guerra

. Parliamnet Square: nel giardino posto al centro della grande piazza si trovano numerose statue, raffiguranti statisti inglesi e americani, tra i quali spicca Winston Churchill. A est la piazza si estende nel New Palace Yard, il cortile chiuso della Camera dei Comuni. A Ovest uno spiazzo alberato con le statue di Abramo Lincoln e George Tanning precede l'edificio neogotico del Middlesex Guildhall; dietro a questo, il moderno Queen Elizabeth II Conference Centre.

Westminster Bridge: Il ponte a est di Parliament Square fu inaugurato nel 1750, su progetto di Charles Labeyle, e ricostruito tra il 1856 e il 1862. Dal ponte si gode un magnifico panorama; sulla riva nord si staglia il Parlamento e gli edifici dell'Embankment tra cui il nuovo palazzo in ferro e vetro destinati ad ospitare gli uffici dei membri del Parlamento; sulla riva sud il palazzo della London County Hall, il complesso del South Bank Centrte e lo Shell Centre. Sulla riva Nord si trova la statua della regina Baudicca, che nel I secolo a.C combatte i Romani.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi articoli inseriti

Search

Cerca hotel

Check-in

Check-out

Search

Chi siamo

Siamo London Europe Service una delle prime organizzazioni italiane nate negli anni 90 a Londra e cresciute nell' era di Internet. Grazie alla collaborazione di professionisti specializzati in diverse materie siamo in grado di offrire servizi per privati che arrivano a Londra e imprese che vogliono entrare nel mercato Inglese

about bottom

Contatti

Contatti & Marketing

Telephone IT : +39 3471098290
Telephone UK : +44 7958184874
Email : londonservice@yahoo.it

 

London Europe Service LTD
116, King's Cross Road 
London WC1X 9NH

by appointment only
Monday to Friday: 10am to 7pm
Saturday and Sunday: Closed