telephone

Quartieri di Londra


Da Covent Garden a Soho a Londra

Da Covent Garden a Soho a Londra

Covent Garden, semmai fosse possibile fare una classifica di preferenza dei luoghi più belli di Londra, sarebbe in cima a questa lista. Si trova nel cuore dello Strend, l' area dei teatri di Londra e cuore storico della città. Intorno al vecchio mercato, ricolmo di negozietti e carico di vita artistica, potete fermarvi a mangiare qualche prelibatezza locale attirati dai 1000 odori di cibo soffritto e stuzzicante, per noi instancabili e affamati camminatori e mentre addentate una grossa patata arrosto piena di spezie, ammirare gli artisti di strada nelle loro esibizioni; famosi e sempre presenti sono i cantanti e i musicisti di Musica Classica che si esibiscono proprio al centro del mercato, in uno caratteristico posto che sembra appositamente riservato alle melodie classiche.

La strada rivierasca dello Strand, da cui parte questo itinerario, diventò il principale collegamento tra la city e Westminster, in concomitanza del trasferimento della corte a Whitehall, ai tempi di Enrico VIII: presto si abbellì delle residenze eleganti di personaggi vicini alla corte e di un grande numero di teatri e di negozi di lusso. L'urbanizzazione dell'area di Covent Garden si deve ai Russel, conti di Bedford, i quali nel 1631 decisero di trasformare il terreno un tempo appartenuto alla chiesa ( da quì il nome Covent Garden) in zona residenziale, pagando una concessione edilizia al re Carlo I. Fu Inigo Jones ad essere incaricato della pianificazione archittettonica della Piazza, che con l'apertura del mercato intorno al 1670 e con la costruzione dei teatri acquisto quel carattere pittoresco che mantiene ancora oggi.

Da Covent Garden, passando per Leicester Square, donata da Carlo I al conte di Leicester, si giunge a Soho. Il quartiere deve il suo nome al grido di Caccia che echeggiava un tempo per questi terreni. UNa delle piazze più antiche di Londra è Soho Square, costruita verso il 1670, area verde intorno a eleganti dimore georgiane che oggi non esistono più.

La presenza di immigrati da tutti i paesi spinse presto gli aristocratici a trasferirsi altrove, lasciando campo libero a bohemiens, artisti, attori e letterati, che quì si rifugiarono donando al dedalo di viuzze intorno a Old Compton street un carattere cosmopolita veramente unico. LO spirito igienista e filantropico del XIX sec. agì anche quì con efficienza: la nuova arteria di Charing Cross Road ripulì le stramberche intorno a St.Gile, e l'apertura di Shaftesbury Avenue con la costruzione di nuovi teatri confermo la vocazione della zona a quartiere dei divertimenti. Un ulterriore elemento di fascino è dato dalla zona pedonale di Chinatown; un angolo di Cina nel cuore di Londra.( articolo tratto da Touring Club)

covent garden

Strand:( Temple, Charing Cross). La grande arteria dello Strand collega Trafalgar alla City. La sua fisionomia è stata radicalmente alterata nel corso dei secoli e oggi rimane pochissimo di ciò che un tempo era questa strada. Percorrendo le vie traversali sulla destra, superata Chairing Cross Station, si può avere un'idea della gloria che fù. Nel 1936 gran parte degli edifici più belli venne demolito. Sullo strand, a destra, si trova il lussuoso Savoy Hotel, con teatro e interni art decò. L'albergo ha offerto a Monet, dalle finestre sul fiume, lo scenario per le sue più belle tele londinesi, mentre il teatrino è famoso per operettas satiriche di Gilbert e Sullivan. A destra, nella Savoy Street, è la tardogotica Savoy Chapel, eretta nel 1510 per volere di Enrico VII. Accanto al Savoy si trova lo Shell Mex Building, con il suo enorme orologio, sul tetto del quale Oskar Kokoschka dipingeva. Sul lato sinistro c'è la English Electric House,sede delle prime trasmissioni della BBC, decorata sul fronte dalle statue della forza e della velocità, di C.T. Wheeler (1960).

Somerset House:(Temple): Visita a pagamento , 10:00-18:00,gratuita il lunedì dalle 10:00 alle 14:00. Una delle poche residenze signorili rimaste su questa strada, ammirabile in tutto il suo splendore dal Waterloo Bridge, su cui si affacciano i 244 mt della facciata sud. Nel palazzo sono oggi parte degli archivi nazionali; il Courtauld Institute of Arts, le Courtauld Institute Galleries, le Hermitage Rooms, la Witt Library. L'ala orientale ospita il King's College. L'ala sud del palazzo, dal maggio 2000 ospita la Gilbert Collection, importante raccolta di opere d'arte decorativa ( oggetti d'oro, d'argento e mosaici) donati alla nazione da Sir Arthur Gilbert nel 1996.

Covent Garden was

Royal Opera House:( Covent Garden) Il teatro si affaccia su Bow Street; è il terzo costruito sul luogo ( 1858) da E.M. Barry e ha 2000 posti. E' considerato uno dei più importanti teatri d'opera del mondo e ospita le 2 compagnie stabili della Royal Opera Company e del Royal Ballet. I complessi lavori di ristrutturazione terminati nel 2000, hanno trasformato la Vittoriana Foral Hall di Barry, in ferro e vetro, in un nuovo foyer; il porticato corinzio dell'edificio, è ornato da fregi e sculture di Flaxman e Rossi provenienti dall'edificio settecentesco. Di fronte al Teatro è la Bow Street Police Station ( 1881) il cui primo magistrato fu Henry Fielding, l'autore di Tom Jones (1749).

Covent Garden Piazza: (Covent Garden). I Russel, conti di Bedford, affidarono la progettazione della prima piazza a Inigo Jones che si ispirò al Palladio e a Place de Vosges a Parigi. Oggi restano solo la chiesa e il mercato, le cui origini risalgono al 1671 ( allora mercato di fiori e frutta). Nel 1831 Charles Fowler costruì l'imponente colonnato del Central Markrt Building, al centro della piazza; le ali latterali ricoperte da una struttura in ferro e vetro sono invece di Cubbit. Il Jubilee Market, sul lato destro della piazza, fu costruito nel 1904. Al piano inferiore merita una visita il Cabaret Mechanical Museum, con burattini e bambole meccaniche azionabili per mezzo di monettine. Nel 1980 tutto il complesso fu restaurato.

Oggi Covent Garden, una delle poche zone pedonali di Londra, rimane il luogo ideale per vagare curiosando, tra negozi, bar, banchetti, rallegrati da concerti di musica classica all'aperto, da mimi di ogni tipo, saltimbanchi, attori di strada,.... All'angolo su-est della piazza è il London Transport Museum ( visita a pagamento, 10-18), situato nell'edificio vittoriano di Cubitt che prima ospitava il mercato dei fiori.

Una legge obbliga il London Regional Transport a conservare i veicoli usati per il trasporto pubblico. Dall'altra parte della piazza si apre il colonnato della chiesa di St. Paul, opera di Inigo Jones. Davanti alla chiesa "Degli artisti" si esibiscono tutti i giorni commedianti, mimi, menestrelli e guitti, secondo una tradizione antica come la chiesa (1631). A nord della piazza, James street, oltre l'incrocio con Longe Acre, prosegue in Neal Street, pittoresca strada per lo shopping.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi articoli inseriti

Search

Cerca hotel

Check-in

Check-out

Search

Chi siamo

Siamo London Europe Service una delle prime organizzazioni italiane nate negli anni 90 a Londra e cresciute nell' era di Internet. Grazie alla collaborazione di professionisti specializzati in diverse materie siamo in grado di offrire servizi per privati che arrivano a Londra e imprese che vogliono entrare nel mercato Inglese

about bottom

Contatti

Contatti & Marketing

Telephone IT : +39 3471098290
Telephone UK : +44 7958184874
Email : londonservice@yahoo.it

 

London Europe Service LTD
116, King's Cross Road 
London WC1X 9NH

by appointment only
Monday to Friday: 10am to 7pm
Saturday and Sunday: Closed