telephone

Cosa vedere


La Tate Modern a Londra

La Tate Modern a Londra

La Tate Modern a Londra, galleria di arte contemporanea 

La Tate è un complesso di quattro musei inglesi : la Tate Britain, la Tate Liverpool, la Tate St Ives, e la Tate Modern.
La Tate Modern è la sezione della Tate Gallery di Londra che nacque nel 1992, quando il Tate Trustees decise di ampliarla creando uno spazio per l'arte moderna e contemporanea. Il luogo prescelto fu la Bankside Power Station, un edificio ricavato dalla riconversione di una centrale elettrica dismessa (c'è ancora la ciminiera), che gli architetti Herzog e De Meuron convertirono in galleria, cercando di mantenere alcune caratteristiche dell'edificio originale.

tateL'attuale Tate Modern fu inaugurata nel 2000, ed è uno dei luoghi più vistati di Londra.
Le collezioni permanenti si trovano al secondo, terzo e quarto piano della galleria, c'è poi la Interactive zone, con attività multimediali legate all'arte ed alle esposizioni, e gli spazi dedicati alle esposizioni temporanee.
Al piano seminterrato si trovano The Tanks, che erano i serbatoi di petrolio sotterranei dell'edificio originale, attualmente spazi comunicanti utilizzati per esposizioni e proiezioni.
In questo periodo per esempi. the Tanks ospitano un festival : The Tanks, Art in action, che è iniziato il 18 luglio e terminerà il 28 di ottobre, e che offre un vasto programma di eventi e performance.
Il Project Space, infine, si trova al secondo livello, ed ospita mostre di arte contemporanea, generalmente realizzate in collaborazione con enti ed organizzazioni internazionali.
La Tate Modern ospita una collezione di arte delle avanguardie del primo '900, oltre ad opere internazionali di arte moderna e contemporanea. E' presente una sezione dedicata esclusivamente all'arte del dopoguerra, che si può considerare una delle più importanti al mondo, ed infine è dedicato uno spazio notevole alle opere d'arte degli ultimi trent'anni.
Le opere presenti riguardano la pittura, la scultura, la fotografia, video e film, produzioni digitali, installazioni e performances.
Si possono ammirare opere di Matisse, Picasso, Dalì, Man Ray, Kanidinsky, De Chirico, Munch, Fontana, Heartfield, ecc. Da segnalare anche una certa attenzione riguardo all'arte americana in tutti i suoi aspetti:
espressionismo astratto, color-field, Pop Art, minimalismo, fino ai giorni nostri.
La sezione Poetry and Dream, al secondo livello, vuole mostrare come
l'arte contemporanea cresce, ed è strettamente legata all'arte del passato. Una stanza centrale è dedicata al surrealismo, le altre, che la circondano, presentano artisti che, in modi diversi, sono legati ad esso.
Inoltre si vuole evidenziare come le tecniche caratteristiche del surrealismo quali le libere associazioni, il simbolismo, la forma biomorfica, siano ancora attuali, e utilizzate nei new media.
The Interactive zone, al livello 4, è dedicata soprattutto alla conoscenza dell'arte e degli artisti del XX secolo. Si possono vedere film, leggere libri, e interagire con vari giochi.
In questo periodo le esposizioni e le attività alla Tate Modern sono moltissime : quelle che probabilmente meritano maggiore attenzione sono la mostra di Edvard Munch, aperta fino al 14 di ottobre, dal titolo : Edvard Munch, the Modern Eye. L'esposizione presenta il lavoro dell'artista relativo al XX secolo, tra cui molte opere prese in prestito dal
museo di Oslo, ed è coadiuvata da proiezioni e fotografie. Munch è spesso considerato pittore simbolista, ma qui appare molto legato alla modernità, ed ispirato dalla vita di tutti i giorni.
Un'altra mostra da segnalare, visibile fino al 23 settembre, è Little Sun, dell'artista danese Olafur Eliasson, un lavoro che avrebbe lo scopo di portare la luce, prodotta esclusivamente dall'energia solare, alle aree del terzo mondo.
L'esposizione di Suzanne Lacy, The Crystal Quilt, fino al 28 di ottobre, è un documentario che risale al 1987, che presenta 430 donne di età superiore ai 60 anni si scambiano opinioni sull'invecchiamento.
La performance che ne è venuta fuori, The Crystal Quilt, appunto, fu mandata in onda, negli Stati Uniti, in diretta televisiva. Fa parte di un progetto particolare, The Whisper Minnesota Project, realizzato in tre anni, e caratterizzato dal desiderio di rappresentare diversi profili etnici e sociali nella vita quotidiana.
Altra mostra da segnalare è quella su Tino Sehgal, giovane artista anglotedesco, che fa parte di The Unilever Series, un progetto che invita ogni anno un artista a realizzare un'opera d'arte esclusivamente per lo spazio della Turbine Hall della Tate Modern, e che sta avendo molto successo.
Il lavoro di Sehgal, dal titolo These associations, consiste nella presentazione di incontri reali tra persone, compresi filmati realizzati già alla biennale di Venezia nel 2005. Un gruppo di persone che si muovono, parlano, creano rumori, all'interno dello spazio della Turbine Hall.
Tra gli altri artisti presenti ci sarnno anche Eddie Peake, con un'opera che esplora la sessualità e il voyeurismo, Anne Teresa de Keersmaeker, una delle maggiori coreografe della fine del XX secolo, che eseguirà una versione della sua creazione Fase, del 1982.
Inoltre una serie di eventi dal vivo e installazioni riesamineranno le figure innovative del Regno Unito nel cinema, tra cui Jeff Keen e "Filmaktion".
Infine, The Tanks presentano un'installazione di Sung Hwan Kim, (nella sezione dedicata all'Oriente), giovane artista coreano che vive a New York, in cui l'autore assume il ruolo di direttore, editore, attore, compositore e narratore, realizzando incontri, suoni, sculture ed immagini dalle sue abitazioni di Seoul, Amsterdam e New York.
Si può vedere fino al 28 di ottobre.
Queste date sono ormai passate ma le abbiamo inserite ugualmente per farvi capire il tipo di mostre temporanee che potrete ammirare alla Tate Modern. Non c'è mese che non siano esposte opere di grandi artisti provenienti dai più grandi musei del Mondo.
Una particolarità della Tate, poi, è che per raggiungerla, potete prendere il ponte pedonale " Millenium Bridge" che la collega direttamente alla zona della City, con bella vista della vicina Cattedrale di St Paul.
Ricordiamo anche che la Tate Modern prevede l' ingresso gratuito e quindi rientra tra i tanti musei di Londra gratis.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi articoli inseriti

Search

Cerca hotel

Check-in

Check-out

Search

Chi siamo

Siamo London Europe Service una delle prime organizzazioni italiane nate negli anni 90 a Londra e cresciute nell' era di Internet. Grazie alla collaborazione di professionisti specializzati in diverse materie siamo in grado di offrire servizi per privati che arrivano a Londra e imprese che vogliono entrare nel mercato Inglese

about bottom

Contattaci

Contatti & Marketing

Telephone IT : +39 3471098290
Telephone UK : +44 7958184874
Email : londonservice@yahoo.it

 

London Europe Service LTD
116, King's Cross Road 
London WC1X 9NH

by appointment only
Monday to Friday: 10am to 7pm
Saturday and Sunday: Closed