telephone

Cosa vedere


La British Library

La British Library

la British Library fin dalla metà dell'800 era ospitata all’ interno del British Museum, nella Sala Lettura Circolare; in tanti protestarono quando si trattò di spostarla in un altro edificio, a King’s Cross., ma indubbiamente la Sala Circolare non riusciva più a contenere i vecchi libri e i nuovi, i milioni di libri che crescevano sempre più come una grande creatura di carta in continua evoluzione.
Il salto all’ indietro, in effetti, dalla zona di Bloomsbury alla zona di King’s Cross era piuttosto serio e importante e quindi doveva ben essere giustificato.
In realtà oggi, tutti accettano la nuova struttura in cui ha trovato sede la British Library; Studenti, Studiosi, appassionati di lettura e curiosi, apprezzano le sontuose gallerie della biblioteca.

La prima Galleria è la John Ritblat Gallery:

Qui è custodita una collezione di antichi manoscritti e preziosi libri.
Possiamo trovare dagli appunti di Leonardo da Vinci, all’ Atlante d’ Europa di Mercatore, risalente al 1570, il Vangelo di Lindisfarne del 698 d.C, bibbie preziose, corani, testi buddisti e arte sacra di tutto il Mondo; Il Sutra del Diamante, testo sacro indiano, è per esempio il più antico documento stampato del Mondo, insieme alla Bibbia di Gutenberg, del 1454, la prima Bibbia stampata con caratteri mobili, quindi riproducibile in serie.
Qui troviamo anche la Magna Carta di Re Giovanni, redatta nel 1215.
Si può leggere l’ ultima lettera di Tommaso Moro al Re Enrico VIII, poco prima della sua condanna a Morte.
Ancora, possiamo leggere, documenti originari di Shakespeare, di Dickens, con le puntate mensili di David Copperfield o la magnifica copia scritta a mano di Alice nel Paese delle Meraviglie, donata da Carroll ad alice Liddell.
La British Library è anche sede del National Sound Archive, dove si possono ascoltare musiche di tutti i più grandi musicisti classici o la voce di grandi scrittori che leggono passi delle loro opere.

Altra Galleria è la grande Pearson Gallery of Living Words;

solitamente questo grande ambiente ospita mostre temporanee.
Qui troviamo anche grandi collezioni filateliche (di francobolli) , con oltre 8 milioni di esemplari, tra cui il famoso Penny Black della Collezione Tapling, che segna l’ inizio della filatelia moderna.
E’ di pochi giorni fa l’annuncio che la British Library, la seconda biblioteca più importante del mondo dopo la Library of Congress statunitense, ha messo a disposizione di tutti online oltre un milione di immagini e foto, raccolte in 65 mila volumi pubblicati fino al XIX secolo.

Sono esenti da copyright, e chiunque potrà farne ciò che vuole. Ma, soprattutto, ognuno potrà contribuire a decifrarle e a spiegarle meglio, nella più grande operazione mai concepita di partecipazione collettiva alla creazione di cultura dopo l’invenzione di Wikipedia. In pochi giorni, da quando le immagini sono apparse per la prima volta su Flickr, il primo sito di condivisione di foto, il successo è stato strabiliante: già un milione e mezzo di persone hanno sfogliato i disegni e aperto blog per commentarli, segnalando quelli più curiosi o misteriosi. Nora McGregor, curatrice del Dipartimento digitale della British Library, è raggiante:
«Come bibliotecaria sono i giorni più belli della mia vita. Non ci può essere di meglio, per chi desidera che la conoscenza esca da queste mura».

La British Library oggi, come abbiamo visto sopra, è ospitata in un moderno edificio di mattoni rossi al 96 di Euston Road, a pochi passi dalla stazione della metropolitana di King’s Cross-St Pancras. Custodisce 13,6 milioni di libri e oltre 150 milioni di oggetti, stampe, mappe, disegni, francobolli e manoscritti. Un patrimonio immenso, non solo dal punto di vista culturale. Nella Sir John Ritblat Gallery sono esposte anche le prime edizioni di Rudyard Kipling, Virginia Woolf e Charles Dickens. 
Nel milione di immagini scaricate su Flickr c’è davvero di tutto: vignette umoristiche, ritratti di principi e regine, selvaggi africani, animali e pesci esotici, battaglie, scene di vita quotidiana, avventure ed esplorazioni. Sono davvero interessanti le immagini che provengono dai luoghi più sperduti dell’impero britannico, ma anche dai viaggi in Italia.


Visita alla Biblioteca: La biblioteca è aperta dal lunedì al venerdì dalle 09.30 alle 18.00. Venerdì fino alle 20.00
Si possono prenotare visite guidate al costo di 8 sterline
Se desiderate vedere le sale lettura la domenica è aperto.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi articoli inseriti

Search

Cerca hotel

Check-in

Check-out

Search

Chi siamo

Siamo London Europe Service una delle prime organizzazioni italiane nate negli anni 90 a Londra e cresciute nell' era di Internet. Grazie alla collaborazione di professionisti specializzati in diverse materie siamo in grado di offrire servizi per privati che arrivano a Londra e imprese che vogliono entrare nel mercato Inglese

about bottom

Contattaci

Contatti & Marketing

Telephone IT : +39 3471098290
Telephone UK : +44 7958184874
Email : londonservice@yahoo.it

 

London Europe Service LTD
116, King's Cross Road 
London WC1X 9NH

by appointment only
Monday to Friday: 10am to 7pm
Saturday and Sunday: Closed